Il bando ISI INAIL è rivolto a tutte le imprese iscritte alla C.C.I.A.A. per il finanziamento di progetti finalizzati alla tutela e salvaguardia della salute dei lavoratori, e al miglioramento delle condizioni dei luoghi di lavoro, per il quale viene erogato un fondo perduto pari al 65% del progetto presentato. Il tetto massimo del contributo a fondo perduto concedibile è pari a € 130.000 e l’importo minimo è di € 5.000.

A tale scopo, la nostra consulenza è mirata a offrire un servizio per la gestione dell’iter legato al raggiungimento dell’obiettivo, l’accesso ai fondi.

I progetti finanziati devono essere volti alla tutela e salute dei lavoratori e dei luoghi di lavoro mediante eliminazione di uno dei seguenti rischi e per l’adozione dei modelli organizzativi.

  • Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.
  • Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC).
  • Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto.
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori quali Pesca e della Fabbricazione di mobili.

Le imprese che partecipano devono essere iscritte alla C.C.I.A.A. e essere in regola con il DURC. Non potranno partecipare le imprese che hanno ottenuto contributi INAIL nei 3 anni precedenti alla pubblicazione del presente bando o che abbiano percepito il massimo dei contributi, da altri enti, colmando il limite a loro previsto dal regime “DE MINIMIS”


Quello che proponiamo è un’assistenza a 360° di altissimo livello in grado di offrire nello specifico la presentazione delle domande, conduzione e superamento del click day e la consulenza/gestione totale sino all’effettiva erogazione del finanziamento. Seguiamo le imprese interessate a presentare domanda con il bando INAIL ISI e siamo organizzati con personale specializzato, per coprire l’intero territorio nazionale.

Nella fase preliminare, durante la verifica del possesso dei requisiti per la partecipazione al bando e la simulazione nel portale INAIL saranno evidenziati i rischi che faranno parte del progetto, stabilendo gli step e le tempistiche necessarie per lo sviluppo del progetto.

Per maggiori informazioni contatta i nostri referenti dei Servizi alle Imprese:


Roberto Palliccia – e-mail: palliccia@assartigiani.com – Cell. 334 3077350

Marco Carloni – e-mail: carloni@assartigiani.com – Cell. 393 9448545


—–

Associazione degli Artigiani e delle Imprese di Roma e Provincia

Via della Tenuta del Cavaliere 1 00012 Guidonia Montecelio (Rm)

Tel. 335/1271993

info@assartigiani.com

www.assartigiani.com